Si sente sempre più parlare di welfare aziendale; tante imprese si inventano proposte all’ultimo grido tecnologico per stupire i dipendenti e fidelizzarli ma Socially Fainplast  è un’azienda che dimostra, con una case history di successo, che “innovare” può significare anche attuare in maniera vincente soluzioni semplici.

Fainplast è una delle realtà più all’avanguardia nel settore delle materie plastiche, grazie alla costante attenzione alle necessità del cliente unita ad una notevole capacità di sviluppare soluzioni innovative e alla flessibilità produttiva. A gestire l’azienda di 135 dipendenti, con venticinque anni di storico, sono oggi i fratelli Faraotti Daniele e Roberta che puntano molto al mantenimento di un rapporto di interscambio con i propri collaboratori. Il modo in cui hanno scelto di sviluppare il loro welfare aziendale è tanto semplice quanto geniale.

La Cassetta delle idee per condividere intuizioni

Ogni dipendente di Fainplast ha la possibilità di esprimere la propria idea su come migliorare l’azienda condividendola in questa “cassetta virtuale”. Vengono forniti puntualmente spunti utili per migliorare la vita e gli spazi lavorativi, l’attività produttiva e tanti altri aspetti. Ogni tre mesi si fa la raccolta di tutte le idee e le tre valutate migliori vengono premiate con un incentivo in busta paga a prescindere che si realizzino o meno. A fine anno, il dipendente che ha proposto “l’idea delle idee” riceve un incentivo di 2000 €! La proposta ai dipendenti piace: tra 2018 e 2019 sono state presentate 103 idee, di cui 19 premiate e 16 realizzate. L’idea nasce dal concetto che siano i dipendenti che vivono ogni giorno le dinamiche aziendali  a comprendere meglio i problemi esistenti e poter quindi fornire le intuizioni migliori e più innovative per risolverli.

Il programma “cosa fain mensa?” per garantire un’alimentazione sana

Il benessere generale dipende, come si sa, molto dalla nostra alimentazione che può essere vittime di molte cattive abitudini. Per questo Fainplast in collaborazione con il dr. Mauro Maria Mariani, medico chirurgo, specialista in angiologia, ha promosso il progetto Cosa Fain Mensa?.

Vengono messe a disposizione in un distributore automatico vaschette da 160 g di frutta fresca di stagione tagliata a mano, proveniente da un produttore del territorio. Ogni vaschetta è offerta al costo di un euro a porzione, a fronte di una spesa maggiore per l’azienda che contribuisce per il resto della spesa.

Si organizzano regolarmente incontri dedicati ai dipendenti in cui il Dr. Mariani illustra le linee guida da seguire durante e fuori dal lavoro per impostare al meglio il proprio stile di vita, indirizzandolo verso la dieta Mediterranea. I dipendenti possono infine usufruire di consulti medici gratuiti.

Per noi in Fainplast l’investimento economico in termini di welfare è sulla persona stessa, su ogni singolo dipendente” – afferma Roberta Faraotti, responsabile della comunicazione istituzionale e della responsabilità sociale – “E’ un investimento sulle famiglie e sui figli, perché incentivare la crescita culturale in generale delle nuove generazione significa anche un po’  ‘fidelizzarle’ alla nostra filosofia aziendale, sensibilizzarle ai temi che trattiamo e a far conoscere loro più da vicino il lavoro che svolgiamo quotidianamente”.