Per il «10 Years Celebration Event» tenutosi ad ottobre, i dieci anni dall’arrivo in Italia di QWC (retailer multimediale dello shopping e intrattenimento) l’agenzia URBAN.:FX ha deciso di unire il virtuale al reale organizzando un evento ad alto livello di interazione.

Non si parla della solita diretta streaming, che in questo periodo di emergenza sanitaria tanto si utilizza, ma di una vera e propria esperienza virtuale interattiva che ha consentito a speaker e partecipanti di confrontarsi direttamente durante, workshop, seminari e conferenze.

L’interazione tra evento online e offline con la realtà aumentata

Il fulcro dell’iniziativa è stato il sito web, dove gli ospiti si sono potuti iscrivere tramite il loro codice QR code univoco  all’evento fisico o, raggiunta la capienza a quello online, consultando programmi, scoprendo gli speaker presenti e richiedendo la ricezione di notifiche per partecipare ai workshop e ai live streaming svolti in contemporanea.

L’elemento certamente distintivo è stato quello della realtà virtuale offerta dallo spazio “Io QVC 10 anni di te”, una piattaforma che ha coinvolto  la community offrendo una esperienza più fisica e diretta. I partecipanti digitali, infatti, hanno ricevuto un link per entrare virtualmente nello spazio di QVC, muoversi tra le varie aree e decidere quali stand e quali zone esplorare. Varcato il welcome desk, i  visitatori online hanno potuto scegliere quali conferenze seguire, cambiare aula, interagire con gli speaker ed esplorare il backstage. Quest’ultimo permetteva di guardare il proprio presentatore preferito al lavoro e scoprire come vengono realizzati i programmi televisivi.

Anche i brand partner hanno avuto modo di interagire coi clienti grazie a dei corner virtuali dove era possibile vedere i prodotti e assistere a dimostrazioni. Gli ospiti presenti all’evento fisico hanno poi usufruito della realtà aumentata grazie a dei visori con cui sono entrati virtualmente negli studi di QVC Italia.

Perché la realtà immersiva può fare la differenza

URBAN.:FX con «10 Years Celebration Event» ha proposto un modo nuovo di fare eventi  in questo contesto storico, senza ridurli a sole dirette streaming ma facendoli diventare esperienze multimediali complesse in grado di creare un alto tasso di coinvolgimento.

«La frase “Se non sei online, non sei da nessuna parte” riassume il “modello” QVC che fonde lo shopping con l’intrattenimento e le interazioni sui social media e online, invertendo la rotta delle esperienze di acquisto “tradizionali”: non sei tu a recarti nel negozio, ma è il negozio che viene a casa tua. La pandemia globale ha cambiato lo storytelling di molti brand che hanno indirizzato le loro strategie di marketing e i loro investimenti verso progetti virtuali in grado di coinvolgere maggiormente il cliente offrendo un’esperienza immersiva unica e individuale. L’esperienza virtuale, infatti, offre nuove e interessanti opportunità per raccontare un prodotto o un marchio e la narrazione diventa personalizzata», conclude Donald Welscher, Creative Director di URBAN.:FX.