Spring is coming: l’urban farming torna ad essere una tendenza anche nel 2021 per connettersi nuovamente con la natura.

Coltivare le proprie piante sul terrazzo o sul balcone anche in città e in spazi ristretti: il must have per la stagione primaverile in arrivo è l’orto verticale.

Secondo un’indagine dell’ Osservatorio “The World After Lockdown” di Nomisma, nel 2019 l’hobby del giardinaggio ha coinvolto 16 milioni di italiani (32% della popolazione) ma la quarantena, con l’incremento di tempo libero a disposizione e la voglia di circondarsi per quanto possibile di cose “belle e piacevoli”, ha fatto crescere esponenzialmente la passione per il verde: il 7% degli italiani ha iniziato a praticare l’hobby del giardinaggio proprio durante il lockdown e il numero di green lovers è cresciuto da 16 milioni a 19 milioni solo in un anno.

Ma questa tendenza green ha un ulteriore aspetto rivoluzionario: la voglia di verde e i benefici terapeutici del gardening hanno conquistato anche i più giovani. Grazie alla digitalizzazione e alla crescita dello shopping online, si è registrato un vero e proprio boom di acquisti gardening sul web che coinvolgono anche giovani clienti.

Infatti, il 12% dei nuovi green lovers sono proprio Millennials che, durante il periodo di lockdown, si sono approcciati per la prima volta al mondo dell’urban farming.

Che con la pandemia sia esplosa la voglia di uscire e riconnettersi con il mondo è un dato ormai appurato e, attraverso il gardening home made, le persone hanno iniziato a ricreare in casa il mondo esterno.

Piante, fiori, piccoli orti casalinghi: il trend che ha conquistato gli italiani nel corso della pandemia è proprio il comfort green.

Poty, il tuo orto verticale

E’ proprio per supportare i benefici della riconnessione con la natura che l’azienda Hexagro ha lanciato Poty, un orto verticale adatto proprio a tutti, anche ai green lovers senza il pollice verde.

Poty si presenta come un vero e proprio giardino verticale modulare con un sistema di fertirrigazione che nutre le piante con micro-gocce nutritive per fornire gli elementi necessari per una crescita efficiente e sana anche in città.

E’ pensato per spazi esterni anche limitati, quindi adatto per ogni terrazza o balcone, dai piccoli appartamenti di città fino alle più grandi case di campagna e consente una coltivazione semplice in uno spazio circoscritto, ideale per tutti coloro che non hanno tempo o voglia di cimentarsi con un tradizionale orto orizzontale.

Poty è nato anche come risposta al Covid e alla crisi iniziata a Marzo: pre pandemia ci occupavamo di urban farming indoor, con un focus su uffici e ambienti business. Con il lockdown abbiamo riadattato le nostre tecnologie e sviluppato Poty, per permettere a tutti di poter coltivare il proprio orto verticale comodamente in casa.

Alessandro Grampa, co-founder Hexago

Avere il pollice verde non sarà più obbligatorio: fare gardening d’ora in poi sarà più smart e divertente.

Poty l'orto verticale

Oltre ad un prodotto semplice e intuitivo, Hexagro si impegna a rendere Poty accessibile sia dal punto di vista del prezzo che delle skills.

Insomma, con Poty tutti possono diventare coltivatori provetti sia grazie al supporto di un assistente digitale, che guiderà step by step l’assemblaggio del prodotto e la coltivazione delle piante, sia grazie al nuovo catalogo di piante già germogliate, pronte per essere trapiantate. La vera tendenza primaverile, infatti, sarà proprio quella di rendere il gardening intuitivo e semplificato.

Poty app controllo orto
Hexbee: la tua guida digitale per un raccolto di successo

L’utente non dovrà più preoccuparsi di coltivare la pianta partendo dal seme o scegliere le piante giuste in base alla stagione: Hexagro offre la possibilità di comprare le piante già germogliate scegliendo tra un’ampia varietà all’interno di un catalogo aggiornato di stagione in stagione per semplificare l’approccio dell’utente al giardinaggio.

Info su Hexagro