Per la serie “A volte ritornano” ecco un classico del passato che torna prepotentemente alla ribalta: il velluto. Questo tessuto, da sempre sinonimo di eleganza e raffinatezza, sembra essere il nuovo protagonista del 2018 in termini di arredamento.

La sua composizione si avvale di naturali fibre pregiate, che lo hanno elevato tra le grandi stoffe di pregio del passato. Si tratta di un materiale che racchiude molta qualità dal punto di vista della morbidezza e della lavorazione, ed è a tutti gli effetti uno dei grandi classici della tradizione tessile italiana.

L’ascesa del velluto come trend per l’arredamento si colloca nel segno generale del ritorno allo stile retrò, che prevede il massiccio utilizzo anche di altri materiali legati al passato come il marmo o l’ottone. Tutte componenti che certificano la volontà di un ritorno alla classicità elegante e raffinata.

Tra gli oggetti che esaltano maggiormente il velluto c’è senza dubbio il divano, che per la sua stessa conformazione si presta ad essere un elemento di grande stile.

Grazie alle sue tante sfumature, il divano in velluto può assumere sfaccettature morbide e accoglienti che ne esaltano la personalità.

Per farsi un’idea più dettagliata basta cliccare su https://www.poltronafrau.com/it/catalogo/divani e vedere quali sono i più bei prodotti in commercio attualmente.

Ma vediamo assieme alcuni modelli di divano e le loro diverse sfaccettature.

Divano di velluto: un’icona di stile in casa

Con il divano di velluto si può arricchire al meglio qualsiasi tipo di arredamento. Si tratta di un abbinamento perfetto sia in chiave classica che per le riproposizioni più moderne, raffinate dal punto di viste del design ma dalle tinte minimali.

Il velvet sofà  si adatta bene a più ambienti della casa proprio per la sua sobria eleganza: non solo nel classico soggiorno, ma anche in camera da letto o nello studio un divano di questo tipo brilla e mette in risalto tutte le altre componenti. Questo perché si tratta di un oggetto capace di unire stile e comfort, “abbracciando” tutti  nella sua avvolgente seduta.

Chiaramente si può scegliere il colore in base al proprio gusto ma anche in base agli altri elementi presenti nella stanza: sono tanti infatti i colori e le sfumature per un divano di velluto. Dai colori più classici come rosso, verde, blu ecc., alle cromature più ricercate come beige, tortora o rosa.

Il modello Chesterfield in velluto: l’ eleganza della tradizione

Tra i modelli più conosciuti in commercio, uno di quelli che meglio si integra con il velluto è il Chesterfield.

Si tratta di un sofà che è capace di raggiungere picchi di grande spessore estetico, anche grazie alla lavorazione speciale in capitonnè. Un tipo di lavorazione, quest’ultima, che affonda le sue radici nel lontano 1800 e che da allora è sempre stata sinonimo di eleganza esclusiva.

Il divano classico in velluto: un mix tra passato e innovazione

Se il divano Chesterfield esalta il gusto del passato grazie alla lavorazione in capitonnè, con il divano classico in velluto si ha un connubio perfetto tra classicità e innovazione. Questo grazie soprattutto alle imbottiture più tradizionali che si uniscono alla freschezza di colori moderni. Come il bordeaux o il verde. Ne viene fuori un risultato in cui le ampie testiere in stile barocco si accomunano a cuscini comodi e moderni, magari colorati.

Un mix intrigante che conserva sia l’eleganza che la classicità dei normali velvet sofà.