Nel web esistono ormai moltissime piattaforme per iniziare a fare trading online. Tra le più complete troviamo sicuramente eToro, broker che offre non solo una grande affidabilità unita alla facilità di utilizzo, ma anche tante attività per diversificare gli investimenti nel trading.

Oltre alle classiche pratiche di trading che riguardano i principali mercati finanziari (azioni, indici ecc.), eToro  offre la possibilità di approcciarsi gratuitamente con il mercato forex grazie alla modalità demo. Ci si può cioè iscrivere iniziando a fare investimenti virtuali, il che permette di avvicinarsi alla materia cominciando a studiare bene l’andamento dei mercati finanziari. Poi ci sono le pratiche social e copy trading, grandi novità lanciate proprio dal broker eToro.

Si tratta di un modo per creare una connessione tra tutti gli utenti iscritti (social trading) dando inoltre la possibilità, attraverso pochi click, di seguire e ripetere esattamente le mosse dei migliori trader (copy trading). Oltre a questo poi, si può arrivare a fare trading anche con le criptovalute, Bitcoin su tutte ma non solo. In questo articolo ci concentreremo su queste attività, con un focus particolare sulle criptovalute. Attraverso la ricerca online fatta della parola chiave eToro opinioni, potete farvi un’idea più dettagliata riguardo questo broker.

Criptovalute presenti su eToro e come utilizzarle

Su eToro le criptovalute sulle quali è possibile investire sono i Bitcoin, Ethereum, Ethereum Classic, Litecoin, Dash e Ripple. La più famosa e in voga tra queste è sicuramente Bitcoin, che qualche anno fa ha fatto registrare un vero e proprio boom.

La tendenza di questa moneta elettronica è ancora al rialzo, anche se sembra aver perso la spinta di qualche tempo fa. Sempre più investitori hanno puntato sul Bitcoin ultimamente, e il fatto che sia stato fissato un massimo di 21 milioni di monete producibili lascia pensare ancora in positivo. In termini di trading Bitcoin permette di fare buone operazioni anche in una singola giornata. Anzi, proprio per via di oscillazioni molto alte della moneta, è più facile attuare una strategia di trading su singola giornata piuttosto che ragionare sul lungo termine. Si possono fissare poi dei parametri per controllare il rischio come ad esempio Stop loss (che permette di fissare un tetto di perdita massimo), mentre la cifra minima da investire per una singola operazione è di 25 dollari.

Un’altra criptovaluta presente su eToro è Ethereum, seconda solo a Bitcoin in quanto a fama tra le monete elettroniche. Sul mercato da appena un paio di anni, Ethereum ha visto lievitare notevolmente il proprio valore in questo breve lasso di tempo, raggiungendo adesso i circa 330 dollari per moneta. Per Ethereum vale più o meno lo stesso discorso fatto per Bitcoin: moneta piuttosto volatile e non facilmente inseribile in una strategia di lungo termine. Anche qui si può iniziare con operazioni Stop loss per generare profitto nell’immediato.

Ethereum Classic e Litecoin invece, che hanno un valore inferiore rispetto a Bitcoin ed Ethereum, possono essere invece più adatte per una strategia di lungo termine.

Tra le altre criptovalute un ruolo differente lo riveste senz’altro Ripple, nata in netta contrapposizione a Bitcoin. Ripple ha fissato il tetto massimo di monete in circolazione a 99 miliardi, ed è consigliata per una strategia di lungo termine anche per la buona risposta che ha avuto da molte banche, che la stanno utilizzando per accelerare alcune transazioni commerciali.

Blockchain e considerazioni finali

Tute le criptovalute sono accomunate dalla blockchain, che è la tecnologia che custodisce le operazioni fatte attraverso queste monete elettroniche. Si tratta sostanzialmente di un database virtuale che registra tutte le transazioni avvenute tramite criptovalute.

Fare trading con eToro dunque, così come le altre attività, è abbastanza intuitivo e semplice. Certamente bisogna avere una buona conoscenza della materia, ma utilizzare questo broker può aiutare in questo senso.

A proposito dell'autore