Lo storytelling è una tra le più antiche forme d’arte di narrazione; stimola la fantasia e crea una forte connessione tra il narratore e l’utente finale.

Le storie sono ovunque, nei giornali, nei libri, in televisione e, soprattutto, recentemente sul web; ogni giorno, si è circondati da aneddoti e storie di vita, tanto che il ruolo di uno storyteller è proprio quello di aiutare a comprendere l’ambiente circostante tramite le proprie esperienze di vita. Una buona storia digitale, infatti, è la riuscita dell’obiettivo principale del web marketing: facilita ed incoraggia gli utenti, cui è destinata, alla condivisione ed al passaparola e crea legami emotivi più forti,tra azienda e lettori, e reazioni abbastanza prevedibili sul mercato.

 Storytelling: quando l’attività umana è fondamentale

L’arte della scrittura creativa ha un significato molto più vasto della semplice narrazione d’impatto, nel campo del marketing pubblicitario e social; infatti, è una tecnica basilare nel web marketing, proprio per il suo contenuto di forte impatto per il lettore ed eventualmente, possibile follower. La condizione indispensabile per il raggiungimento di un accordo tra domanda ed offerta in campo commerciale  o di un effetto finale desiderato per le aziende, specializzate in marketing ed eCommerce, è proprio lo storytelling, utilizzato dalle aziende  che vogliono differenziarsi in un’era del tutto social e ad alta densità di contenuti creativi.

Qual è la differenza tra contenuti noiosi e senza significato, che le aziende continuano a pubblicare e contenuti volti alla creatività e all’espansione del marketing moderno?

Come vengono pensati, realizzati, pubblicati e resi tali da creare un effetto d’impatto, i contenuti dello storytelling? Non è inaspettato, che questi contenuti debbano provocare una reazione positiva nell’eventuale lettore e che, quindi, le narrazioni definite nei contenuti debbano essere prevedibili da ciò che si aspetta l’utente a cui è destinato. Per cui, spostando un attimo l’attenzione, dalle vecchie strategie di marketing aziendale basato sulla pubblicazione di messaggi e slogan con significati meno naturali, alle nuove tecniche di web marketing, si nota come questi ultimi, siano mirati in special modo al cuore e alle reazioni umane del lettore.

Lo storytelling viene definito un gioco cognitivo, ossia, una tecnica di narrazione e di conoscenza, intese come probabili modelli comportamentali e da cui prendere spunto; tanto che, le aziende moderne puntano, in particolare, le loro tecniche di marketing proprio a quest’obiettivo.

Molti vedono lo storytelling, solo come una semplice tecnica volta alla creazione di contenuti scritti e visivi; effettivamente, la funzione primaria di quest’arte è proprio questa, ma con l’importante aggiunta, ad ogni contenuto, di un forte impatto sociale in continua evoluzione.

Sette domande per riflettere sulla narrazione di contenuti di marketing moderno

  1. Cosa spinge lo storyteller a scrivere determinati contenuti volti alla creatività e all’espansione di questa tipologia di marketing?
  2. Come, il linguaggio del marketing moderno può connettersi alle probabili reazioni positive del lettore?
  3. Quali tipi di contenuti servono per ottimizzare la scrittura del marketing moderno?
  4. Quali devono essere le opinioni degli utenti, affinchè la narrazione di contenuti di marketing moderno risultino efficaci?
  5. Come riesce uno storyteller a centrare l’obiettivo realisticamente?
  6. Come si può utilizzare l’arte della scrittura creativa in un contesto social?
  7. Come si utilizzano le informazioni digitali e le storie di quotidiana amministrazione?

La vera sfida è quella di capire come condividere una determinata storia, in modo tale da adattarla alle esigenze e alle priorità dei potenziali ed attuali utenti; non è solo una condivisione social web marketing, bensì una realizzazione di un contenuto che convinca ed aumenti la percezione di tutti quei valori odierni della società e, di conseguenza, amplifichi il numero di lettori più qualificati e determini un’aumento degli obiettivi raggiunti da un’azienda. Gli elementi di narrazione visiva più importanti, cioè quelli che tendono a definire ed adattare una storia alla realtà social, troviamo il design, la personalizzazione, l’utilità, la personalità, la narrazione, la modernità e il realismo.

Un contenuto marketing moderno ed efficace deve valorizzare, in particolare, l’arte della scrittura creativa e della narrazione originale: i fatti raccontano, ma, le storie vendono!

Lo storytelling non è un semplice linguaggio, ma l’arte di raccontare e realizzare storie in modo veramente convicente, tramite l’ausilio di metafore giuste, strutture grammaticalmente corrette, revisioni di contenuti adattabili al contesto moderno, mescolio di reazioni e sentimenti che devono giungere all’obiettivo finale: l’utente social! In tal modo, il narratore, ricrea una parte della vita, realizza situazioni realistiche e genera storie facili da ricordare e da associare ad un determinato ambito.

L’ideazione di una storia, il suo sviluppo, le eventuali revisioni, l’adattamento al contesto social moderno e la pubblicazione finale da parte dello storyteller, sono fasi basilari per rendere l’arte della scrittura creativa efficace e tale da giungere senza alcun dubbio all’utente finale, che senza esitazione porterà a termire il resto del lavoro: la condivisione ed il passaparola!