Per pubblicizzare al meglio degli eventi esistono diverse strategie che possono essere implementate per promuoverli e portare visitatori e clienti a parteciparvi.

A seconda della tipologia di evento (fiera, mostra, concerto, festival o altri eventi similari) possono essere più adeguati determinati strumenti pubblicitari.

Sicuramente la cartellonistica a livello locale è uno strumento ancora ampiamente utilizzato per pubblicizzare a livello locale qualsiasi tipo di evento e per rendere noto agli abitanti del luogo di cosa si tratta, la durata e altre informazioni importanti.

Sempre a livello locale può essere una soluzione interessante e di grande impatto visivo l’utilizzo di palloni aerostatici come quelli presenti sul sito di Gonfiabili Pubblicitari: gli aerostati ad elio infatti, innalzandosi nel cielo, sono visibili da punti lontani fra di loro e inoltre possono anche muoversi aumentando il loro raggio d’azione e di conseguenza la visibilità.

Qualora gli eventi siano di portata nazionale, con esposizione mediatica in televisione, il gonfiabile pubblicitario è sicuramente uno strumento molto adeguato, anche se la spesa è molto elevata.

Consigliato soprattutto se si tratta di un evento di grandi dimensioni e in grado di generare elevati livelli di fatturato, quali concerti e festival in grado di portare migliaia di visitatori presso il luogo dell’evento.

Più adeguata per eventi di portata locale può essere invece la radio che sicuramente ha costi minori e permette comunque di raggiungere un buon numero di utenti.

Negli ultimi anni, soprattutto per gli eventi, sono diventati fondamentali i social (Facebook e Instagram principalmente) in quanto permettono elevati livelli di targhettizzazione in base ad interessi, dati demografici e altri fattori in grado di raggiungere l’utente target: sui social network è possibile sia veicolare immagini che video in grado di intercettare l’attenzione degli utenti e fargli conoscere l’evento.

Sicuramente i social rappresentano uno dei canali di marketing digitale più interessanti per diffondere l’evento e per dare informazioni sullo stesso.

Per fare informazioni sugli eventi anche i motori di ricerca come Google sono un’ottima risorsa al fine di fornire informazioni e permettono agli utenti di acquisire maggiori informazioni. Diventa fondamentale quindi avere un proprio sito web dedicato, completo di tutte le info necessarie e che venga correttamente indicizzato in prima posizione per le più importanti chiavi di ricerca legate al nome e al brand dell’evento stesso. Sul sito dovrebbe esserci anche la possibilità di acquistare direttamente i biglietti dell’evento.

Oltre che sul sito dell’evento, i biglietti dovrebbero essere acquistabili anche su siti partner che si occupano della rivendita dei biglietti per eventi quali, ad esempio, Ticketone, Listicket e altri siti simili; questi siti, oltre a vendere i biglietti, realizzano anche attività di marketing tramite i motori di ricerca e altri canali che possono essere sfruttati per aumentare la visibilità e il numero di biglietti venduti e di conseguenza i partecipanti all’evento stesso.

Chiaramente, oltre ad utilizzare gli adeguati strumenti di marketing, diventa anche molto importante che gli eventi siano organizzati al meglio e siano di qualità: qualora infatti non lo fossero, tutti gli sforzi fatti e gli investimenti di marketing risulterebbero essere stati vani.

A proposito dell'autore

L'Innovatore
Fondatore
Google+

L'Innovatore.it fornisce una raccolta di notizie assolutamente innovative. A partire dalle nuove tecnologie, per arrivare alle ultime Startup presentate dal mercato. Tutto correlato da approfondimenti sul business, marketing ed i mercati finanziari. L'Innovatore inoltre si dedica al miglioramento dello stile di vita dei suoi lettori fornendo chiavi importanti per il raggiungimento della felicita. Resta sincronizzato su l'Innovatore. Cresci e sviluppa la tua cultura 2.0. http://linnovatore.it/