Museum nasce nel 1986 dal desiderio di Stefano Ambrosini di vendere sul mercato europeo un mood autentico ma di ispirazione nord americana.

Museum_logo

Museum è un brand senza tempo che mixa la conoscenza profonda della cultura nordamericana con l’interpretazione contemporanea del design italiano. Le collezioni originali sono frutto di anni di viaggi e ricerche, raccolte e collaborazioni con altri importanti brand canadesi e americani.

La ricerca è il fattore determinate per la qualità Museum e viene continuamente aggiornata e implementata dei migliori tessuti e delle migliori piume provenienti da tutto il mondo, che vengono testati in un,apposita sala prototipi. Selezionare e testare direttamente in azienda offre il grosso vantaggio di poter verificare le rese dei tessuti in rapporto a differenti tipologie di piuma. Realizzare tutti i prototipi nella loro sede serve a comprendere pienamente le tecniche di confezione e trasferirle alle piattaforme produttive sparse in tutto il mondo per poter pretendere alti standard qualitativi nell’assemblaggio dei giubbotti.

Dalla collezione PE14 e per le future hanno deciso di dividere i prodotti seguendo 3 temi portanti e identificativi del brand Museum , ognuno con una sua etichetta caratteristica presa da quelle utilizzate nei primi anni di Museum:

Etichette3_Museum

  • ANTARCTICA, che raccoglie i prodotti più adatti sia nell’aspetto che nella sostanza per il freddo. Sono capi che prendono ispirazione dal mondo sport/militare e sui quali si utilizzano tecniche di confezione particolari come la piuma diretta e la Uniformity Down Technology per evitare punti di contatto con il freddo.
  • FIUMI E FORESTE, che si ispira ai capi outdoor più caratteristici, adatti per la vita all’aperto e nella natura. Prendendo spunto dai prodotti nord americani in particolare e rendendoli più “italiani” con la tipica attenzione ai dettagli e alla scelta dei materiali e accessori.
  • GROUNDFIELD, che scegliendo dei modelli utilizzati nelle uniformi militari e civili (i nomi dei modelli, tipo M51 e M65, sono quelli originali) li rende adatti ad un uso quotidiano e cittadino, comodo e versatile, con materiali più attuali.

Quest’ultimo tema è sicuramente il classico per Museum anche se è importante sottolineare che non esiste un tema più Museum dell’altro perché fin dal principio tutti questi elementi erano già nel DNA del brand che poi in alcuni casi li ha più o meno sviluppati. Ora hanno voluto riprenderli ed evidenziarli dandogli la giusta importanza all’interno delle collezioni per aiutare i futuri compratori nella scelta del capo più adatto alle proprie esigenze ed aspettative.

Altissimi sono gli standards, nulla è lasciato al caso e tutti i capi Museum hanno delle peculiari caratteristiche termiche esemplificate con delle etichette interne che specificano il coefficiente di piuma (per coefficiente si intende la quantità di piuma in un mq.) utilizzato nel capo o la grammatura dell’ovatta (Thermore ECOPIUMA. L’imbottitura termica Thermore Ecopiuma ricrea la sofficità della piuma d’oca pur conservando i vantaggi di un’imbottitura termica tecnologica) e dei codici che identificano il tessuto e le sue caratteristiche peculiari in fatto di resistenza a strappi, vento e pioggia.

La novità più importante della collezione PE14 sono i modelli Rainproof Shell. Sotto l’etichetta Groundfield sono nati sei modelli in tre tessuti differenti perfetti per ripararsi dalla pioggia con stile. I 6 giubbotti sono termonastrati sulle cuciture per renderli ancora più performanti e i tessuti sono stati testati per resistere almeno fino a 5000 mm di colonne d’acqua. Nonostante l’alta tenuta dall’acqua, questi tessuti sono anche perfettamente traspiranti per migliorare il comfort quando li si indossa.

“Tutti i nostri capi sono ispirati all’autenticità, all’utilità e alla resistenza, arricchiti da un design moderno”. (cit. Stefano Ambrosini)

www.museumtheoriginal.com

21686-MU948-zoom 21684-MU240-zoom 19572-MU540-zoom 19562-MU001-zoom

A proposito dell'autore

Fabio Montobbio

Genovese. Studi in architettura, trasformatisi ben presto in passione per il design, la grafica e la comunicazione. Attento a tutto cio' che è lifestyle, dalla moda alla tecnologia. Scrivere è un modo per allargare i miei orizzonti, per tenermi sempre aggiornato sulle innovazioni che offre il mercato.