Se siete in cerca di visibilità e di nuovi pubblici per la vostra attività, che sia un’impresa commerciale, un blog o un servizio di consulenza, sappiate che il guest posting è una strategia adatta a voi. Seguendo alla lettera queste linee guida, riuscirete a farlo in modo del tutto gratuito.

Il guest posting e i suoi vantaggi

Per guest posting intendiamo la pubblicazione di contenuti che ci riguardano da parte di soggetti terzi. Queste persone possono essere giornalisti, blogger, gestori di pagine Facebook, proprietari di siti internet e altro ancora; qualunque fonte è ok se ci consente di entrare in contatto con un nuovo pubblico per noi interessante.

Il guest posting gratuito è un’iniziativa che ci premierà senza dubbio, poiché porta una nutrita serie di benefici: in primo luogo, avremo la possibilità di costruire relazioni proficue per entrambe le parti e ci metteremo in mostra agli occhi di molti influencer del settore, cosa che avrà effetti positivi sulla nostra reputazione. In secondo luogo, il guest posting migliora le nostre prestazioni sui motori di ricerca, poiché i contenuti realizzati occuperanno posizioni più o meno rilevanti (a seconda del livello del nostro ospite, naturalmente) nei risultati mostrati agli utenti e li rimanderanno sui nostri domini. Infine, il beneficio maggiore è proprio quello di entrare in contatto con possibili clienti, ascoltatori, seguaci, insomma qualunque pubblico desideriamo intercettare.

Le cinque regole d’oro

1 – Aiutiamo gli editori ad attrarre visualizzazioni. I blog e quasi tutte le testate online traggono il proprio profitto dalle inserzioni pubblicitarie e vengono remunerati in base alle impressioni generate sul loro sito: le impressioni sono date dal numero totale di volte in cui l’inserzione viene mostrata sullo schermo dei lettori. Il nostro guest posting sarà tanto più benvoluto nella misura in cui aiuteremo i nostri siti internet ospiti a generare queste visualizzazioni.

2 – Diamo loro contenuti interessanti e che emozionino i lettori. È logico e immediato: se forniamo ai blogger e ai giornalisti contenuti di qualità, attuali, che sappiano suscitare da una parte interesse e dall’altra emozione, con tutta probabilità essi saranno condivisi, aumentando notevolmente il successo della testata. Dare al nostro compagno in affari qualcosa che ha dell’ottimo potenziale di diffusione aumenterà le nostre possibilità di vederci pubblicati.

3 – Teniamo in alto il loro buon nome con conoscenza e autorevolezza. La maggior parte delle persone a cui andremo a rivolgerci avrà un pubblico fedele che vede in loro una guida. Se forniremo loro del materiale accurato, solido e veritiero, faremo in modo che non abbiano a tradire la fiducia di chi li segue con passione. Meglio ancora se evitiamo di dare al contenuto un tono sfacciatamente pubblicitario.

4 – Forniamo loro articoli già pronti per essere pubblicati. I blogger e i giornalisti, in genere, hanno davvero poco tempo. Se forniamo loro degli articoli già pronti per andare “in stampa”, daremo ai nostri contenuti una marcia in più e un incentivo ai nostri interlocutori. Stendiamo dunque gli articoli in un italiano corretto e fluente, dando loro il taglio e la lunghezza adatti alla testata a cui ci rivolgiamo, e ci accorgeremo che i blogger saranno molto più felici di pubblicarli!

5 – Curiamo al massimo l’headline. L’headline è, in breve, il titolo dell’articolo e al suo interno si concentra tutta la sua efficacia. Una headline concisa, d’impatto e che sa riassumere l’argomentazione in poche, semplici parole catturerà molti più lettori rispetto a un titolo debole e fiacco. Il guest posting segue in generale tutte le regole dei contenuti online e vale anche qui la legge fondamentale dei tre secondi: tale è infatti il tempo medio a nostra disposizione per catturare l’attenzione del lettore e dobbiamo sfruttarlo al meglio. Teniamo l’headline nel massimo riguardo e chiediamoci di continuo se sarà in grado di attrarre lettori.

Ricordiamoci infine il principio base del guest posting gratuito: bisogna essere degli ottimi ospiti. Il che implica, in generale, di linkare e condividere il più possibile i post realizzati per noi, monitorare le uscite per rispondere alle conversazioni che si creano sotto di esse e, soprattutto, ringraziare sempre chi ci ha aiutato. Ciò ci consentirà di intrattenere relazioni durature e profonde, che ci daranno una grande forza in futuro.

 

A proposito dell'autore