Come va la tua azienda? Come ti vedono i tuoi dipendenti? Ecco come essere un leader piu apprezzato

Incoraggia i tuoi dipendenti a non essere d’accordo con te.

Quando un’azienda è nei guai, tutti i dipendenti hanno paura a dire la verità al “potere”. Spesso è da queste piccole osservazioni che derivano grandi problemi.

Fidati dei tuoi dipendenti.

Autorizzate i dipendenti gente sotto di voi, poi lasciateli fare. ” Una buona parte della leadership è ancora un passo indietro “, dice Bill Pasmore , vice presidente senior presso il Center for Creative Leadership. ” Un buon leader conduce porta l’avanti all’indietro! È bene chiedersi come essere un leader piu apprezzato”

Quando le persone sbagliano, non distruggerle.

La cosa migliore è assicurarsi che imparino tutto dai propri errori.

Mostra compassione.

Sviluppa forti relazioni interpersonali sul posto di lavoro, in modo da dare ai dipendenti qualche significato su quello che stanno facendo, per farli essere più attaccati al loro lavoro.

Cerca di essere sempre curioso.

chiediti sempre: “Che cosa è che non so che dovrei sapere? Come faccio a verificare il lavoro svolto in situazioni in cui non sono necessariamente presente?”

Focalizzati su obiettivi raggiungibili.

Attieniti ad un obiettivo alla volta. I leader scelgono spesso troppi obiettivi di sviluppo. Datevi le maggiori possibilità di vittoria attraverso lo sviluppo di una cosa alla volta. È molto meglio fare progressi in un settore piuttosto che poco o niente in cinque.”

Pratica capacità di leadership quotidiana .

La quantità di pratica fatta sarà proporzionata al vostro miglioramento. È come imparare un concerto per violino. Devi imparare i concetti, poi si deve fare pratica ogni giorno per creare bella musica.

A proposito dell'autore

Il Progressista
Fondatore
Google+

Studente di Ingegneria Informatica e Automatica presso l’Università di Roma “La Sapienza”, sono un giovane appassionato di informatica.
Sin da piccolo mi sono cimentato in tutti i settori dell’informatica, dalla programmazione, alla grafica, al Web Design; costruendo, all’età di soli 10 anni, un gioco online che raggiunse i 3000 iscritti nel giro di un mese.
Co-fondatore del quotidiano online “L’Innovatore”, di “SicuroWeb” e di numerosi altri servizi online, sono un amante dell’innovazione, delle StartUps e di tutte le altre “Scienze del Nuovo Secolo”